Curiosità

Zii e Nipoti

Photo by Jordan Benton on Pexels.com

Chi sono gli Zii? Rapporto tra Zii e Nipoti

Non tutti i bambini hanno la fortuna di avere degli zii e non tutti hanno la fortuna di avere degli zii presenti.
Avere uno o più zii significa avere degli adulti di riferimento che non siano i propri genitori, questo conferisce allo status di zio, un ruolo molto particolare.
Lo zio è quella persona che ama incondizionatamente il proprio nipote, che crede in lui, che si emoziona la prima volta che lo prende in braccio e che lo pensa, lo immagina e già gli vuole bene prima ancora che nasca. E’ una persona non solo vicina alla famiglia, ma anche vicino alla coppia genitoriale, con cui i genitori possono confrontarsi senza temere giudizi.
E’ quella persona che regala ai genitori una serata libera, solo per stare un po’ con i propri nipoti.

E’ quella figura che può scherzare, che può permettersi di compiere delle eccezioni con i propri nipoti. E’ una figura un po’ di tramite perché il suo ruolo gli permette di creare un rapporto di maggiore complicità rispetto ai genitori che, specialmente quando i bambini sono piccoli, devono rivestire un ruolo maggiormente autoritario. Lo zio o la zia sono quelle persone che possono anche permettersi di tenere una posizione dura, senza scendere a compromessi, proprio perché, a differenza dei genitori, non vivono quotidianamente con i nipoti.

Gli zii sono anche punti di riferimento durante quel particolare periodo della vita chiamato adolescenza, quando i ragazzi mettono tutto e tutti in discussione, quando si hanno punti di rottura con i genitori e quando si vuole uscire dalle regole.
Ecco, in quel periodo gli zii possono giocare un ruolo fondamentale proprio perché sono molto vicini al nucleo familiare senza direttamente farne parte. Sono figure di cui i ragazzi si fidano e vengono messe meno in discussione rispetto ai genitori proprio in virtù di quel rapporto particolare.

Avere uno o più zii è una fortuna ed esserlo lo è ancora di più.
Essere zii significa avere delle responsabilità, significa dare l’esempio, significa esserci sempre. Significa costruire un rapporto di amore con i propri nipoti, un rapporto tutto particolare che è diverso sia dal rapporto genitore/figli, sia dal rapporto nonno/nipote. Se da una parte i genitori hanno un ruolo più autoritario e i nonni un ruolo incentrato sull’accoglienza, il ruolo degli zii è un ruolo di mezzo dove è richiesto essere autoritari, alle volte anche più dei genitori, senza mai perdere però quel lato di umanità, di accoglienza e di scherzosità. Significa creare una complicità particolare che è diversa per ogni nipote, significa far passare il messaggio io per te ci sarò sempre, di me ti puoi fidare.

Ecco, essere zii è una grande responsabilità, ma è una delle cose migliori che possa capitare.

Rispondi